Filtra per categoria

Benvenuta a bordo Menu +!

Un nuovo team selezionato per il programma di training e una menzione speciale a Carlo Sforza, grintosissimo startupper di 19 anni, incontrati in Talent Garden a Pisa per l'ultima tappa del Wind Startup Award | Italian Tour!

 

Negli spazi del Talent Garden di Pisa si è svolto l'ultimo appuntamento del Wind Startup Award | Italian Tour, il roadshow che quest'anno ha portato il team di Wind Business Factor, insieme a Wind e il partner LUISS ENLABS, in giro per l'Italia alla scoperta delle idee, delle imprese e delle persone che si impegnano e sopratutto si divertono a creare innovazione.

Dopo Milano, Torino e Cosenza, l'approdo di questo bellissimo viaggio è stata Pisa, ad ospitarci come sempre il partner di questa iniziativa, Talent Garden, nello specifico il campus della storica città Toscana, co-fondato da Kiko, all'anagrafe Francesco Corsentino, siciliano d'origine e pisano di adozione, un profilo professionale complesso, l'energia e lo spirito dell'imprenditore puro, oltre che digitale :-), e gestito da un team energico e zelante che ci ha aiutato e supportato ad allestire quest'ultimo intenso appuntamento.

Un primo grazie va a loro e a tutto il network dei campus Talent Garden che in questi mesi ci ha ospitato e messo in contatto con il territorio, con le iniziative imprenditoriali digitali locali, quelle appena nate, quelle che ancora sono solo un'idea, quelle già strutturate e capaci di trasmettere ai più giovani un'utile expertise.

Anche questa volta abbiamo riempito la sala e anche questa volta a fare il pitch si sono presentati tanti team, 7 in totale, che hanno affrontato il pubblico e una "giuria" composta da Wind, LUISS ENLABS, acceleratore d'impresa e nostro partner, il team di WBF e il nostro ospite di questa tappa, Alessio Semoli, investitore e Presidente di Prana Ventures, che non si è risparmiata le "domande cattive", ma che ha anche saputo restituire feedback importanti per il miglioramento del progetto.

 

wind-italian-tour-pubblico-pisa

 

Gli speaker di questa tappa

Alle 16:30 puntuali abbiamo dato ufficialmente inizio all'evento con la presentazione del progetto Wind Business Factor. Sul palco sono saliti Federica Manzoni e Stefano Rapone, Digital Advertising di Wind Tre, l'azienda che promuove dalla nascita questa community digitale di imprenditori e innovatori italiani, per raccontare numeri e milestone del progetto Wind Business Factor e il premio per startup di quest'anno, il Wind Startup Award, al quale il roadshow è legato e che ha chiuso le candidature proprio ieri, 26 gennaio.

 

wind-italian-tour-pisa-stefano-federica

 

Con loro è intervenuto anche Davide Nespolo, Sustainability Manager Wind Tre, per ricordare che ancora fino al 13 febbraio è possibile partecipare al Wind Green Award, seconda startup competition di WBF, dedicata all'innovazione sostenibile.

 

wind-italian-tour-pisa-davide-nespolo

 

A seguire è stato il turno di Kiko Corsentino, "padrone di casa", e di Veronica Rinaldin, del team di LUISS ENLABS, che ha raccontato la partnership con il Wind Startup Award e il lavoro di uno degli acceleratori d'impresa più importanti di Europa, dove il team che vincerà il Wind Startup Award avrà l'opportunità di entrare per seguire due mesi di Execution Program. Anche a tutto il team di LUISS ENLABS va il nostro ringraziamento per averci seguito in tutte le tappe di questo viaggio.

 

Untitled design (1)

 

Prima di dare la parola alle startup, Alessio Semoli, esperto di marketing automation, investitore, Presidente di un fondo di investimento Prana Ventures, ha catturato l'attenzione della platea con un intervento molto interessante dal titolo: I 5 step fondamentali di una startup per generare business, del quale pubblicheremo a breve la registrazione integrale.

 

wind-italian-tour-pisa-alessio-semoli

 

La sessione di pitch

Conclusi gli speech il palco è stato solo loro, dei 7 team/startupper che hanno partecipato alla pitch session. Siamo partiti con un'idea, AgorUs, un'applicazione che ti permette di svolgere le tue attività (studio, sport e hobby) organizzandoti ogni volta con persone diverse nella tua città, quindi è stata la volta di Il Mio Gas, presentata dallo stesso Kiko Corsentino, un portale per connettere produttori locali e Gruppi d'Acquisto Solidale, di Miele di Borgo, il primo e-commerce dedicato al miele italiano, di Menu+, l'app menù da tenere sempre in tasca che gestisce le ordinazioni al ristorante, evitando attese al cliente e ottimizzando il lavoro dei camerieri. E poi ancora MyHero, un BOT di Facebook Messenger che ottimizza la gestione di ordinazioni e prenotazioni dei clienti agli esercizi commerciali, Shopaty, un sistema che digitalizza l'esperienza dello shopping nei negozi fisici, e infine di Waveu, il social network per professionisti della musica emergente in Italia, dove la gli artisti si incontrano, collaborano, diffondono la propria musica.

 

wind-italian-tour-pisa-giuria

 

Mentre la giuria si è riunita per valutare i team, da Roma Giulio Montoli, Head of Acceleration di LUISS ENLABS, e Filippo Agostino, CEO di 2Hire, si sono collegati via Skype per portare la testimonianza di un team, quello di 2Hire appunto, che da due mesi segue il programma di accelerazione di LUISS ENLABS, e far conoscere al pubblico che cosa succede nella prima intensa fase del programma, quali sono le criticità, cosa viene richiesto al team, etc.

 

wind-italian-tour-pisa-giulio-montoli

 

La startup che entra nel programma di training del Wind Startup Award

Anche questa volta non ce ne andiamo senza portare con noi una startup!

 

wind-italian-tour-pisa-vincitori

La scelta, e non si fa per dire, è stata dura, i progetti erano tutti interessanti, espressione dei punti di forza e del tessuto imprenditoriale del territorio, ed alcuni avevano grande potenziale. La Giuria ha però individuato in Menu+, presentata da Marco Chiodetti, il progetto e il team più adatti ad entrare nel programma di training del Wind Startup Award.

 

wind-italian-tour-pisa-carlo-sforza

 

Gli altri team saliti sul palco a presentare il loro progetto di business sono comunque ufficialmente in gara e potranno essere selezionati per entrare nel programma di training. Le valutazioni stanno per iniziare, ma fino a stasera alle 23:59 è possibile votare tutti i progetti in gara!

 

wind-italian-tour-finale-pisa

 

Continuate a seguirci per sapere quali sono i 12 team che entrano nel training.

 Guarda la gallery delle foto.  Image credits: Irene Taddei
CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI